Vieni e Vedi

La marcia? un “super bonus”

La Marcia Francescana scaturisce prima di tutto da un’occasione, la Festa del Perdono della Porziuncola: un dono, un “SUPER BONUS”, che San Francesco ci ha regalato per “portarci tutti in Paradiso”. Da questo regalo, la Marcia stessa diventa un’occasione per mettersi in viaggio, per rispondere a un desiderio che hai dentro di te, aperto ad un ignoto e che quindi ti mette in ricerca.

Sei accompagnato dai Frati e dalle Suore attraverso la Parola, e così scopri che la Marcia è un pellegrinaggio sì verso una meta, un luogo, la Porziuncola, ma è specialmente un pellegrinaggio dello spirito dove il peso dello zaino è quello dello zaino della tua vita.

Alla Marcia allora puoi scoprirti figlio, e scoprire che hai dei fratelli accanto che camminano con te, ognuno con la sua ragione per essere lì, ma in fondo tutti con lo stesso desiderio, la stessa sete. Perché da un lato sei solo tu insieme alla tua fatica, ma intorno a te puoi trovare lo sguardo di chi sta sudando come te e sostenervi a vicenda.

Alla Marcia puoi sperimentare cosa significa affidarti, vivendo a pieno il tuo oggi, qui e ora. Fidarti che dietro la curva ci sia un pulmino che ti darà da bere, che alla meta ci sia una cucina che ti darà da mangiare, che lungo il cammino ci sia un frate, una suora o un compagno disposto ad ascoltare e ad accogliere la tua storia, che ci sia un padre buono che desidera soltanto amarti.

La Marcia è una festa, non solo la sera sotto a un palco più o meno improvvisato dopo ore di cammino – senza sapere da dove ti arriva la forza di metterti a ballare e saltare – ma nell’essere testimoni di una gioia vera e profonda. Una gioia che esplode il giorno del 2 agosto, sì in una piazza piena di migliaia di giovani, ma prima ancora quando varchi la soglia di un piccolo pezzetto di Paradiso.

La Marcia è soprattutto un inizio, perché non finisce il 2 agosto, né un paio di giorni dopo. Il vero pellegrinaggio è quello che ti aspetta a casa, è il pellegrinaggio della tua vita.

Vieni e Vedi

1 Nov

Nella tua storia il dono

Gio
Ore
Min
Sec